L’amore bugiardo - Gone Girl

L’amore bugiardo – Gone Girl

SPECIALE DAVID FINCHER. Di un amore borghese e bugiardo Il gusto per il thriller David Fincher l’ha sempre avuto, fin dai tempi della sua consacrazione con Seven, così come una conclamata abilità nella costruzione della suspense (da Fight Club a Zodiac, fino a Uomini che odiano le donne)....
Alien 3 (1992)

Alien 3 (1992)

SPECIALE DAVID FINCHER. L'antipasto - Certo, lo stile si coltiva e si conferma con l’esperienza, è frutto del talento e da esso è definito, ma David Fincher, con il suo esordio nel lungometraggio, impose fin da subito il suo. Alien 3 è fincheriano, solido e rivoluzionario.
The Game - Nessuna regola (1997)

The Game – Nessuna regola (1997)

SPECIALE DAVID FINCHER. À bout de souffle - Nicholas Van Norton, facoltoso consulente finanziario di San Francisco, riceve in regalo dall’enigmatico fratello minore Conrad l’iscrizione presso la CSR, una fantomatica società che offre dispendiosi passatempi per ricchi uomini annoiati.
Panic Room (2002)

Panic Room (2002)

SPECIALE DAVID FINCHER. Rispecchiare il proprio tempo - Ex moglie di un ricco proprietario di una casa farmaceutica, Meg Altman si trasferisce con sua figlia in un grande appartamento di Manhattan, un’abitazione di tre piani, munita di ascensore, videocamere di sorveglianza e persino di una sorta di bunker dove...
Zodiac (2007)

Zodiac (2007)

SPECIALE DAVID FINCHER. Sciarada! - Alfiere della cultura pop dei primi anni ’90, David Fincher ci ha condotto dagli anfratti angusti di pericolose colonie penali disperse nello spazio ai foschi scenari di Seven, per poi abbrutirci col nichilismo onirico di Fight Club.
The Social Network (2010)

The Social Network (2010)

SPECIALE DAVID FINCHER. L’architettura di una storia - L’inizio di Facebook, la sua creazione e la sua crescita vengono riproposti sullo schermo come sorta di flashback evocati da un’udienza legale, che vede Mark Zuckerberg contrapposto ai suoi ex collaboratori ed amici.
Ultimi articoli
Un anno di cinema e salotto

Un anno di cinema e salotto

Come archiviare il 2014? Stando al box office non è stata un’annata indimenticabile. Manca ancora la settimana più importante per verificare gli incassi ma difficilmente si chiuderà con cifre esorbitanti. Il cinema americano ha faticato, quello europeo ha prodotto più di quanto sia riuscito a mettere sul mercato e anche qui da noi, nonostante una stagione vivace e il puntuale arrivo dei cinepanettoni, non si prevedono botti di fine anno come successe con Zalone. Né sarà facile vincere un altro Oscar: “cercheremo di non sfigurare” ha risposto laconico Virzì alla notizia della nomination.

E ora parliamo di... David Fincher

E ora parliamo di… David Fincher

SPECIALE DAVID FINCHER
L’assassino dentro di me
Alla ricerca del serial killer, per decriptare la trappola dell’assassino dentro cui siamo finiti in mezzo tutti. Per questo ci è sempre rimasto nella memoria David Fincher e il suo capolavoro Seven, capostipite assieme a Il silenzio degli innocenti del thriller contemporaneo, intriso di quell’uggiosa disperazione e di un’umanità che gioca a perdere, tutta.

Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate

Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate

Adattamenti e appropriazioni
Partendo dall’enorme cliffhanger che chiudeva La desolazione di Smaug, il capitolo definitivo de Lo Hobbit si apre con un prologo ricco d’azione, che ci fa scordare la carburazione lenta dei capitoli precedenti (compresi quelli de Il Signore degli Anelli). La battaglia delle cinque armate resterà fedele a questo ritmo fino alla fine, poiché in esso si metteranno a frutto tutte le esche narrative seminate nei due capitoli precedenti.

Il ragazzo invisibile

Il ragazzo invisibile

Un romanzo di formazione fast-food
In una Trieste mai così carica di misteri vive Michele, un ragazzino timido, vessato dai bulli della scuola e innamorato della sua compagna Stella. Dopo essersi fatto rubare i soldi necessari all’acquisto di un costume per la festa a casa della ragazza, Michele si imbatte in un misterioso negozio cinese dove, per cinque euro, acquista una tuta e un mantello simbolo di un supereroe cinese.

Big Hero 6

Big Hero 6

Un robot per amico
Natale si avvicina e la Disney cerca di replicare l’ultimo successo – il glaciale Frozen – portando sul grande schermo l’anti eroe robotico. Nell’immaginario comune pensiamo a macchine parlanti che salvano il mondo in stile Transformer, di certo non pensiamo al cugino dell’omino Michelin programmato come infermiere.

Jimmy’s Hall – Una storia d’amore e libertà

Jimmy’s Hall – Una storia d’amore e libertà

Pilota automatico
Ken Loach è uno di quei grandi registi che ogni tanto sembrano andare avanti col pilota automatico, alternando variazioni più originali della sua poetica e dei temi a cui è più affezionato a più stanche riprese del suo modo tipico di fare cinema.

St. Vincent

St. Vincent

Santa pazienza
Oliver e sua mamma, nel bel mezzo di un divorzio, si trasferiscono nella casa accanto a quella di un anziano scontroso, maleducato e beone, che diventerà per forza di cose l’irresponsabile babysitter del ragazzino.

Reign - Season 2

Reign – Season 2

Possa la serie essere trasmessa a lungo
Finalmente ci siamo, Reign tira fuori il potenziale soffocato almeno fino a metà della prima stagione dall’ansia di scimmiottare alcuni dei maggiori successi televisivi degli ultimi anni rivolti ad un pubblico di young adults.La serie riparte schierando una potenza di fuoco non indifferente.