Noah

Noah

SPECIALE MITOLOGIA POP
No?Ah! No?Ah!
Cristo pietà, signore pietà. Non è l’inizio di Noah, bensì la fine, la mia personalissima esclamazione sul finale dell’ultimo film di Darren Aronofsky, uno dei tanti registi che sta dimostrando di non riuscire a …

Cabiria (1914)

Cabiria (1914)

SPECIALE MITOLOGIA POP
Perché guardare Cabiria
Quando ci si trova davanti a film come Cabiria si nota una certa riverenza confronti da parte di critici ed esperti. Spesso dunque la domanda che sorge è “perché questo film è importante?”.

Sansone e Dalila (1949)

Sansone e Dalila (1949)

SPECIALE MITOLOGIA POP
Inganno e seduzione in Technicolor
Tratto dal Libro dei giudici (capitoli 13, 14, 15 e 16), Sansone e Dalila narra la storia della lotta tra Sansone – giudice d’Israele dotato di una grandissima forza fisica – e …

Ercole al centro della Terra (1961)

Ercole al centro della Terra (1961)

SPECIALE MITOLOGIA POP
Tutto un altro peplum
“Ricorda sempre di avere fede in ciò che fai e non credere in ciò che temi”. Non è un mantra new-age ma un cult firmato Mario Bava. Dopo l’esordio in bianco e nero …

Brian di Nazareth (1979)

Brian di Nazareth (1979)

SPECIALE MITOLOGIA POP
Una satira sciocca e feroce allo stesso tempo
Brian nasce a Nazareth sotto la stella cometa, ma non è il salvatore che il suo popolo aspetta. È nato nella stalla sbagliata e per tutta la vita sarà …

La Passione di Cristo (2004)

La Passione di Cristo (2004)

SPECIALE MITOLOGIA POP
Bloody Mary
Il film più controverso di Gibson è degno di essere ricordato per qualche merito artistico e non solo per le inevitabili polemiche suscitate? Oppure è un film-evento ormai datato e trascurabile?

Ultimi articoli
Evento e ripetizione

Evento e ripetizione

Che cosa differenzia un evento unico da vivere in diretta e un evento mediale ripetibile? Facile: nel primo caso se te lo perdi sei fregato e nel secondo puoi sempre recuperarlo. Ma la verità non è così semplice. Facciamo alcuni esempi. È abbastanza ovvio che se io il 13 luglio prossimo non vedrò la finale dei mondiali in diretta potrò esclusivamente ambire a due spiegazioni: non me ne importa nulla del calcio oppure sarò stato così stupido da perderlo.

Aimer, boire et chanter - Life of Riley

Aimer, boire et chanter – Life of Riley

ANTEPRIMA
Carpe diem
Da un mese nelle sale francesi e in attesa di un distributore italiano, il film postumo di Alain Resnais (1922-2014) Aimer, boire et chanter è stato presentato alla Cineteca di Bologna in anteprima nazionale il 10 aprile al festival Rendez-vous. Appuntamento con il nuovo cinema francese 2014 curato dall’Institut français Italia, Unifrance films e Accademia di Francia a Roma.

Almost Human - Season 1

Almost Human – Season 1

Quando il robot ama il suo lavoro…
In un futuro non troppo distante da noi, l’avanzamento tecnologico è ormai incontrollabile e per le forze dell’ordine è diventato difficile gestire la criminalità. Per questo motivo ad ogni poliziotto viene assegnato un robot, umanoide nelle forme ma non nei circuiti.

Confession d'un enfant du siècle

Confession d’un enfant du siècle

INEDITO – FRANCIA 2012
Debole è chi resiste
Dopo l’ottima prova di Stella, ormai risalente al 2008, Sylvie Verheyde torna dietro alla macchina da presa adattando (e non è la prima) il romanzo di Alfred de Musset La confession d’un enfant du siècle, testimonianza di un periodo storico – il secondo Ottocento – di fondamentali transizioni culturali.

The Good Road

The Good Road

INEDITO – INDIA 2013
L’altra faccia dell’India
È risaputo ormai che l’industria cinematografica indiana è la più grande del mondo, supportata da un sempre maggior interesse nei confronti del suo cinema e a cui sono dedicati numerosi festival internazionali.

The Servant

The Servant

INEDITO – COREA DEL SUD 2010
La storia di Bang-ja
Il triangolo amoroso è tema caro a Kim Dae-woo e lo è fin dai tempi in cui lo stesso brillantemente sceneggiò Untold Scandal, rivisitazione in salsa orientale del celebre romanzo epistolare “Le relazioni pericolose” di Choderlos De Laclos per la regia di E J-yong. Passato dietro alla macchina da presa per la seconda volta dopo l’ironico Forbidden Quest, con The Servant lo sceneggiatore sudcoreano si cimenta in un machiavellico ménage à trois durante l’era Chosun, un periodo storico segnato da forti persecuzioni e laceranti divisioni tra le classi sociali.

Jazzpunk

Jazzpunk

L’ossessione del nulla
Cosa sono gli obiettivi? Se possiamo rintracciare uno degli elementi che più hanno segnato la generazione appena passata è proprio la nascita di queste sfide dentro la sfida del gioco. Un sistema che di fatto non ha nulla di rivoluzionario, tanto che tale introduzione sarebbe potuta esistere anche nelle precedenti console, considerato il fatto che la connessione online per quanto riguardava la prima Xbox era già stato un tabù – in ambito console – perfettamente abbattuto.

Grand Budapest Hotel

Grand Budapest Hotel

Primavera andersoniana
A soli due anni dal suo ultimo successo, Moonrise Kingdom, Wes Anderson concilia perfettamente l’arrivo del solstizio primaverile italiano tornando a stuzzicare la nostra fantasia ed a inebriarci con un circo di personaggi eccentrici, luoghi immaginari e colori pastello.