Umberto D. (1952)

Umberto D. (1952)

71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 27 agosto – 6 settembre 2014, Lido di Venezia

SPECIALE VENEZIA CLASSICI
Passato presente
Difficile sempre ritornare a parlare dei classici del cinema senza scadere in banalità e ovvietà, specialmente per quanto riguarda …

La Cina è vicina (1967)

La Cina è vicina (1967)

71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 27 agosto – 6 settembre 2014, Lido di Venezia

SPECIALE VENEZIA CLASSICI
Gli equivoci del potere
Secondo lungometraggio di Marco Bellocchio dopo il folgorante esordio de I pugni in tasca, La Cina

Baci rubati (1968)

Baci rubati (1968)

71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 27 agosto – 6 settembre 2014, Lido di Venezia

SPECIALE VENEZIA CLASSICI
Un uomo qualunque
Di nuovo catapultati in medias res nelle giornate di Antoine Doinel: bambino ne I quattrocento colpi, ragazzo …

Todo Modo (1976)

Todo Modo (1976)

71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 27 agosto – 6 settembre 2014, Lido di Venezia

SPECIALE VENEZIA CLASSICI
I soci vitalizi del potere
“Ecco il Diavolo!”. Così è accolto il Mastroianni/ Don Gaetano, prete castigatore e formidabile Caronte di …

Una giornata particolare (1977)

Una giornata particolare (1977)

71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 27 agosto – 6 settembre 2014, Lido di Venezia

SPECIALE VENEZIA CLASSICI
Una giornata memorabile
Girato nel 1977, Una giornata particolare è tra i più celebri film realizzati da Ettore Scola, girato in …

Senza fine (1984)

Senza fine (1984)

71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 27 agosto – 6 settembre 2014, Lido di Venezia

SPECIALE VENEZIA CLASSICI
Una lettera d’amore e di “guerra” sulle note del dramma privato e pubblico
Senza fine è un film sulla gente …

Ultimi articoli
A caccia della Mostra

A caccia della Mostra

Uno dei passatempi preferiti dei cacciatori di frodo festivalieri – critici, pubblico e addetti ai lavori – è il temibile tiro alla Mostra.

Birdman or (The Unexpected Virtue of Ignorance)

Birdman or (The Unexpected Virtue of Ignorance)

71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 27 agosto – 6 settembre 2014, Lido di Venezia

Troppo grande per essere piccolo
Com’è guardare il mondo dall’alto con lo sguardo di un uccello? Tutto ci apparirebbe piccolo, piccoli gli edifici, piccole le auto, piccole le persone e del resto anche le loro vite.

99 Homes

99 Homes

71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 27 agosto – 6 settembre 2014, Lido di Venezia

Un colpo all’anima
Ramin Bahrani, due anni dopo At Any Price, torna in concorso alla 71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia con 99 Homes. Un film potente, per niente banale, che si candida prepotentemente ai maggiori premi.

Im Keller (In the Basement)

Im Keller (In the Basement)

71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 27 agosto – 6 settembre 2014, Lido di Venezia

Il rimosso spostato in cantina
Il nuovo documentario di Ulrich Seidl è un’indagine sulla cantina come luogo dei misfatti e delle passioni inconfessabili. Spinti dalle loro mogli e dalla pressione sociale, gli anziani protagonisti di In the Basement nascondono sotto terra le proprie collezioni impresentabili: trofei di caccia, memorabilia nazista e addirittura un poligono di tiro.

She's Funny That Way

She’s Funny That Way

71a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, 27 agosto – 6 settembre 2014, Lido di Venezia

Coerentemente cinefilo
La filmografia di Peter Bogdanovich è costellata da opere che parlano direttamente o indirettamente di cinema, o perché sono ambientate in quel mondo o perché ne omaggiano un’atmosfera o un genere, si pensi per esempio alla screwball comedy Ma papà ti manda sola? e all’affettuoso ricordo dei pionieri del cinematografo di Vecchia America.

Mud

Mud

“L’amore liquido”
I sentimenti raccontati da Jeff Nichols, fluttuano nella liquidità “baumaniana” tra forza drammaturgica e idealismo poetico. Dopo i disastri ambientali e patologici dell’intimista Take Shelter, il cineasta scrive e dirige un romanzo di formazione con Matthew McConaughey e la giovane promessa, già malickiana, Tye Sheridan.

Under the Skin

Under the Skin

I corpi del distacco, i corpi dell’attrazione
L’attrazione e il distacco, il distacco e l’attrazione, così procede Under the Skin, dove il contatto e il rapporto intercorso tra i corpi è un continuo scambio visivo e desiderativo. L’attrazione che suscita il corpo della protagonista, perfetto e magnetico, è un mezzo per attrarre sconosciuti e trasportarli all’interno di oscure abitazioni.

Into the Storm

Into the Storm

Almeno dura poco. E poi, c’è un tornado di fuoco!
Beh, per essere spettacolare Into the Storm è spettacolare, questo è innegabile. Il grosso problema, piuttosto prevedibile in realtà, e oramai imprescindibile piaga di questo tipo di produzioni, è il contorno, ciò che sta a lato degli effetti speciali.