Il giovane favoloso

Il giovane favoloso

SPECIALE MARIO MARTONE Vorrei essere libero, libero come un uomo… Tra le tante cose, Il giovane favoloso, bellissimo e stratificato film di Martone, è anche un inno al diritto di pensare, al diritto di porsi dubbi e alla libertà di poterlo fare diversamente dalle convenzioni proposte e radicate. Questa è...
Morte di un matematico napoletano (1992)

Morte di un matematico napoletano (1992)

SPECIALE MARIO MARTONE Una morte annunciata Vincitore del Gran Premio Speciale della Giuria alla Mostra del cinema di Venezia, Morte di un matematico napoletano presenta già molte delle caratteristiche che fanno di Mario Martone uno tra gli autori più importanti e coerenti – pur nella diversità tra i suoi film...
L'amore molesto (1995)

L’amore molesto (1995)

SPECIALE MARIO MARTONE Il diavolo rimosso Delia vive a Bologna ormai da tanti anni, da quando ha lasciato Napoli e un passato e una famiglia che le hanno dato più dolori che gioie. Accanto a lei, comunque, restano forti il ricordo delle sorelle e soprattutto della madre, vivace all’inverosimile e...
L'odore del sangue (2004)

L’odore del sangue (2004)

SPECIALE MARIO MARTONE Odorare di sesso Dove si consuma il tradimento, in che luogo mentale, è uno spazio dove può vivere e diventare un’ossessione per chi lo subisce? Domanda insolita che però dev’essere posta a chi questo fatto pensa di averlo superato, per chi credere di esser andato oltre alla...
Noi credevamo (2010)

Noi credevamo (2010)

SPECIALE MARIO MARTONE Eravamo tanti, eravamo insieme… C’è una crepa profonda tra pensiero e azione. Spaccatura insopprimibile, in cui Mario Martone penetra con la sua rilettura del Risorgimento italiano e del nostro presente, alla ricerca di significati più che di connessioni causali. Questa è una preview de Noi credevamo (2010)....
Ultimi articoli
Un milione di modi per morire nel West

Un milione di modi per morire nel West

Attenzione ai fagioli
Seth MacFarlane per il suo secondo lungometraggio ha scelto come mondo da dissacrare il vecchio West, e come cultura da destabilizzare con l’arma dell’improvviso intervento in scivolata del demenziale e della studiatissima idiozia il mito fondante della frontiera e le coordinate del genere western, lasciando così la contemporaneità con le sue culture e sottoculture di Ted e delle sue serie animate televisive.

I milionari

I milionari

Festival Internazionale del Film di Roma, 16-25 ottobre 2014

Normalizzazione
I milionari racconta la vicenda di ascesa e di caduta del boss napoletano Paolo Di Lauro. Alessandro Piva – regista poco prolifico, talentuoso e originale, ma sempre rimasto ai margini della grande produzione e della notorietà diffusa – ha l’opportunità di prendersi finalmente il suo patentino d’autore e le pagine dei grandi quotidiani girando un film tradizionale e convenzionale sulla criminalità organizzata (in questo caso, la camorra); problema endemico italiano ma anche tematica con la quale molti dei nostri registi devono prima o poi fare i conti perché un certo establishment culturale e una parte di opinione pubblica si accorgano di loro.

L'amore bugiardo - Gone Girl

L’amore bugiardo – Gone Girl

Festival Internazionale del Film di Roma, 16-25 ottobre 2014

Maledetta apparenza!
Uno dei titoli più attesi  dell’anno, l’ultimo film di David Fincher, Gone Girl, è stato presentato nella sezione Gala alla 9a edizione del Festival Internazionale del Film di Roma. E non ha deluso le aspettative, anzi.

Into the Home Movies. Il cinema di Massimo Bacigalupo

Into the Home Movies. Il cinema di Massimo Bacigalupo

Archivio Aperto, 17 ottobre-29 novembre 2014, Bologna

Familiarità sperimentale
L’occasione dell’omaggio di Archivio Aperto a Massimo Bacigalupo, co-fondatore nel 1967 della straordinaria Cooperativa Cinema Indipendente – assieme, tra gli altri, agli amici e colleghi Gianfranco Baruchello, Alfredo Leonardi, Tonino De Bernardi – è l’affidamento del corpus delle sue opere sperimentali a Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia.

Tesis sobre un homicidio

Tesis sobre un homicidio

INEDITO – ARGENTINA/SPAGNA 2013
False partenze
Opera seconda dell’attore e regista argentino Hernán Goldfrig, Tesis sobre un homicidio ha costituito un vero e proprio caso in patria, restando in vetta al box office per tre settimane e ottenendo il plauso di pubblico e critica, nonché una ventina di nomine a numerosi festival locali e non.

Blind

Blind

DVD – COREA DEL SUD 2011
“Alcuni poliziotti combattono i criminali senza vederli”
Basta poco per realizzare un solido e godibile thriller d’atmosfera che alterna, con eccellenti riferimenti (da Terrore cieco a Occhi nella notte), i ritmi serrati della spy story americana alla vocazione drammaturgica orientale: un cast affiatato di attori, un’eroina senza paura e una scena madre che faccia la differenza.

You're the Worst - Season 1

You’re the Worst – Season 1

Lei è peggio di me
Rinunciare al rincaso post-coitum per pura pigrizia. Accertarsi, dall’altra parte, che di pigrizia si tratta e non di reale interessamento. I prodromi di una storia d’amore? No, una semplice gara di stronzi. Eppure gli elementi per la più classica delle rom com li vediamo tutti. I due, in realtà, già si piacciono e il fatto che dormano insieme non è altro che la prolessi di una consueta unione tra le parti. O forse no. Questa è You’re the Worst, una nuova single camera comedy creata da Stephen Falk (già co-produttore esecutivo di Orange is the New Black e di Weeds) per FX. E’ la storia di Jimmy e Gretchen (Chris Geere e Aya Cash), due amanti. O forse, due che vogliono solo scopare.

Masters of Sex - Season 2

Masters of Sex – Season 2

Quando la consapevolezza di sé ha mai cambiato il comportamento di una persona?
Il sesso al centro delle nostre vite: questo Masters of Sex voleva raccontare fin dalla sua prima stagione e a questo si è confermato fedele ora che le stagioni concluse sono due. Non solo: si rafforza la curiosità intorno alla coppia William Masters-Virginia Johnson, i ricercatori statunitensi che negli anni Sessanta sovrapposero alla celebre indagine sulla sessualità americana gli intrecci della propria clandestinità amorosa, in un abbraccio di corpi e anime sempre più intimo e problematico.